makari-3

MAKARI

Torna su Rai1 con la terza stagione tra nuovi gialli e intrecci amorosi…

La nuova stagione che va in onda dal 18 febbraio ogni domenica in prima serata su Rai 1, con la regia di Monica Vullo e Riccardo Mosca (che succedono a Michele Soavi) vede come sempre protagonisti Saverio Lamanna e Piccionello interpretati egregiamente da Claudio Gioè e Domenico Centamore. L’ottimo share di ascolti conferma anche quest’anno l’alto indice di gradimento degli italiani per questo riuscitissimo prodotto seriale che oltre ad apprezzarne le storie e i personaggi creati da Gaetano Savatteri, si resta incantati dalle splendide e talvolta inedite location della provincia di Trapani.

Giovanni Cavaliere

Share
taormina-arte

FRANCESCO FRATELLO DEL COSMO

il 22 Luglio in anteprima assoluta al Festival Taormina Arte

In occasione degli 800 anni dalla nascita del primo presepe, arriva al Festival Taormina Arte “FRANCESCO Fratello del cosmo”, uno spettacolo scritto e diretto da Leonardo Petrillo che vede Luca Lazzareschi nei panni di San Francesco d’Assisi. Con un cast che comprende Rocco Ciarmoli, Antonio Coppola, Bruno Governale, Matteo Montaperto e Gianfranco Teodoro, con le musiche originali di Carlo Covelli, l’evento, in anteprima assoluta per la Fondazione Taormina Arte Sicilia, avrà luogo sabato 22 luglio alle ore 21:30 al Parco Trevelyan / Villa Comunale di Taormina.  Per info e approfondimenti:  https://taorminaarte.org/

Giovanni Cavaliere

Share
iocisto

IOCISTO: LA LIBRERIA DI TUTTI

Una bella realtà culturale voluta dall’amorevole impegno corale di un gruppo di cittadini 

IoCiSto nasce a Napoli nel 2014 come associazione culturale senza scopo di lucro con l’intento di resistere all’inesorabile chiusura delle librerie proponendo un modello alternativo di fare cultura. Negli anni è cresciuta, si è trasformata, è diventata tante cose. IoCiSto è libri, presentazioni, incontri, dibattiti, viaggi, laboratori, giochi: un luogo d’incontro per tutte le generazioni di lettori dove si organizzano eventi, gruppi di lettura, proiezioni di film, spettacoli musicali e teatrali. È soprattutto una comunità partecipata e coraggiosa in cui un sogno è diventato realtà grazie ad un amorevole e appassionato lavoro corale. Un esempio di lodevole spirito civico di un gruppo di cittadini che hanno voluto dar vita a questo luogo di condivisione culturale e sociale grazie ad un costante e passionale lavoro di volontariato. Una tangibile dimostrazione di come l’amore per la cultura e l’esaltazione del NOI (e non dell’Io) possa creare grandi cose…Per approfondimenti e aggiornamenti sulle attività della libreria potete consultare il sito www.iocistolibreria.it

Giovanni Cavaliere

Share
plastico-sistina-chapiteau

NASCE IL SISTINA CHAPITEAU

Il primo Teatro itinerante d’Italia dedicato alla commedia musicale

Un grande palcoscenico viaggiante, uno spazio nuovo e tuttavia “familiare”, una sorta di “gemello itinerante” con gli stessi colori e la stessa atmosfera dell’originale: Il Sistina si “sdoppia” e per la prossima Stagione teatrale presenta Il Sistina Chapiteau, una grande novità progettata e realizzata da Massimo Romeo Piparo per portare in scena su tutto il territorio nazionale gli spettacoli della commedia musicale italiana. Offrirà in ogni città un’accoglienza speciale, la stessa che Il Sistina riserva ai propri ospiti. Un foyer di oltre 300 metri quadrati con un’ampia zona ristorazione ed aree riservate. Attraverso un tunnel di collegamento si accederà direttamente alla sala che ospiterà 1500 posti e un parterre con comode poltrone teatrali di velluto rosso e grigio esattamente come quelle del Teatro Sistina di Roma. Sul palcoscenico di oltre 300 metri quadrati saranno accolti allestimenti di grande portata, con un’ottima visuale da ogni ordine di posto. Nel Sistina Chapiteau, a margine dell’attività teatrale principale, oltre a congressi, convention, eventi e concerti, si svolgeranno in ogni città anche i corsi dell’Accademia Sistina, l’officina multidisciplinare per allievi dagli 8 ai 16 anni che vogliono imparare le arti del Musical. Il debutto avverrà a Milano (zona Scalo Farini) il prossimo 13 dicembre con lo spettacolo “Cats”. Per maggiori approfondimenti e info sulla stagione 2023/2024 potete consultare il sito www.ilsistina.it

Giovanni Cavaliere

Share
cine_2023_newsletter_header1

CINE’ – GIORNATE DI CINEMA

A Riccione dal 4 al 7 luglio: un evento dedicato all’industria del cinema con uno sguardo alle nuove generazioni…

Ciné – Giornate di Cinema è il momento di incontro e di mercato dell’industria cinematografica dove si presentano, in anteprima assoluta, a un pubblico di professionisti del settore, le novità e i titoli in uscita delle principali case di distribuzione che operano in Italia. Il progetto si svolge ogni anno, per quattro giorni, nel mese di luglio, al Palazzo dei Congressi di Riccione, dove le più importanti società di distribuzione incontrano gli addetti ai lavori accreditati provenienti da tutta Italia. Cuore della manifestazione è la convention delle società di distribuzione che presentano, in anteprima e in esclusiva, i film che saranno distribuiti sul mercato nazionale. Inoltre Ciné si arricchisce con un’area espositiva dedicata alle tecnologie e alle innovazioni cinematografiche oltre ad un programma di workshop formativi, panel, convegni, film in anteprima e iniziative collaterali. L’evento però è anche un amplificatore utile a promuovere il cinema durante l’estate con due iniziative che arricchiscono la programmazione: “Ciné in Città”, il cartellone di appuntamenti gratuiti per la città ospitante e “Ciné Camp – Giffoni a Riccione”, il programma di cinema per giovani, in collaborazione con il Giffoni Film Festival. Per info www.cinegiornate.it

Giovanni Cavaliere

Share
img_0953

JULIA FESTEGGIA A NAPOLI 25 ANNI DI INDAGINI

Protagonista assoluta della seconda edizione del Festival del Giallo 

Julia Kendall, la criminologa protagonista dei fumetti della Sergio Bonelli Editore, sabato 27 maggio ha festeggiato il suo 25° anniversario presso l’Istituto Francese Grenoble in una sala gremita di giornalisti e affezionati lettori che hanno voluto salutare la propria beniamina con la gradita presenza di Giancarlo Berardi, il fumettista italiano che nel 1998 diede vita al fortunato personaggio. Nel corso dell’evento, condotto egregiamente da Luca Crovi (scrittore ed editor della Sergio Bonelli) sono state ripercorse le tappe creative e le indagini della criminologa di Garden City insieme a Mario Punzo – direttore della Scuola Italiana di Comix – e ai disegnatori Steve Boraley e Antonio Marinetti autore della locandina del festival che ha fatto da sfondo all’evento. Il tutto si è concluso con foto ricordo, autografi e la visita della mostra permanente dedicata a Julia e all’indagine napoletana tratta dal fumetto “Vedi Napoli e poi muori”: Tanti Auguri e lunga vita Julia…

Giovanni Cavaliere

Share
berardi_e_julia_a_napoli

FESTIVAL DEL GIALLO CITTA’ DI NAPOLI

Napoli si tinge di Giallo: un’edizione da brivido con sessantuno scrittori, trentuno eventi e quattro giorni di delitti…

Dal 25 al 28 maggio, al via la seconda edizione del Festival del Giallo Città di Napoli – diretto da Ciro Sabatino e presieduto da Maurizio De Giovanni – che anche quest’anno sarà ospitato presso il Palazzo Grenoble sede dell’Istituto Francese, in via Crispi 86. Sessantuno scrittori, un’area giochi dedicata ai murder party, workshop e numerosi eventi tra cui il Processo ad Arsenio Lupin, la mostra dedicata a Julia Kendall (la criminologa protagonista dei fumetti della Sergio Bonelli Editore), lezione di scrittura con Franco Forte (direttore dei Gialli Mondadori) e su come si traduce un giallo con Luca Briasco (traduttore italiano di Stephen King). Tra i tantissimi nomi illustri che interverranno a questo secondo appuntamento all’insegna del Giallo oltre a Carlo Lucarelli, già presente nella scorsa edizione, ricordiamo Donato Carrisi, Sandrone Dazieri, Gaetano Savatteri, Roberto Costantini, Diego De Silva, Luca Crovi (scrittore, saggista, editor della Sergio Bonelli e massimo esperto di gialli in Italia), Enrico Solito (esperto di Sherlock Holmes), Giuseppina Torregrossa, Gabriella Genisi, Patrizia Rinaldi, Omar Di Monopoli (che presenterà per Bonelli il graphic novel, “Nella perfida terra di Dio” – con relativa mostra permanente – oltre al suo ultimo libro “In principio era la Bestia” edito da Feltrinelli),Giancarlo Berardi (creatore di Julia Kendall), Maria Oruña (regina del thriller spagnolo) e tanti, tanti altri…Per ulteriori informazioni e approfondimenti sul programma del Festival consultate il sito www.gialli.it e la pagina facebook.

Il disegno della locandina del festival è stato realizzato da Antonio Marinetti.

Giovanni Cavaliere

Share
nella-perfida-terra-di-dio

NELLA PERFIDA TERRA DI DIO

Un pregevole Graphic Novel tratto dall’omonimo romanzo di Omar Di Monopoli

Per Sergio Bonelli Editore una riuscita collaborazione letteraria con Omar Di Monopoli, nome  rappresentativo del noir mediterraneo, da qualche mese in fumetteria e libreria con il graphic novel “Nella perfida terra di Dio”, un pregevole adattamento a fumetti dell’omonimo romanzo edito da Adelphi. Un personaggio di spicco della Sacra Corona Unita, Tore, dopo anni di esilio ritorna in Salento nel suo paese natale. Come sarà accolto dai suoi due figli, Gimmo e Michele, entrambi convinti che il latitante abbia ucciso la loro madre? Quali oscuri segreti nascondono le mura del Convento delle Sante Sorelle del Martirio? Lacrime e sangue, tra orrori e delitti, caratterizzano le pagine illustrate di questo “western contemporaneo” di ottima fattura editoriale, ben scritto da Omar Di Monopoli ed egregiamente sceneggiato e disegnato rispettivamente da Maurizio Colombo e Giuseppe Baiguera, in un’amorevole lavoro corale. CONSIGLIATO. Per ulteriori info consultare il link https://www.sergiobonelli.it/in-evidenza/2022/11/22/gallery/sbe-adatta-nella-perfida-terra-di-dio-1022475/#1 dove potrete vedere anche il significativo trailer.

“Nella perfida terra di Dio” – cartonato, 176 pagine in bianco e nero, edito da Sergio Bonelli Editore nella linea Audace. 

Giovanni Cavaliere

Share
tony-servillo

TONI SERVILLO PROTAGONISTA DELLA FESTA DO CINEMA ITALIANO

Con “La Stranezza” di Roberto Andò chiude a Lisbona la 16° edizione

Il 6 aprile si è svolta a Lisbona la serata conclusiva della 16a Edizione della Festa do Cinema Italiano con il pubblico delle grandi occasioni che ha riempito in ogni ordine di posti la Sala Manoel de Oliveira del Cinema São Jorge, dove è stata proiettata “La Stranezza” di Roberto Andò con la presenza di TonI Servillo, protagonista del film e mattatore per tutta la durata del festival. Inoltre durante la serata sono stati annunciati i film vincitori di questa edizione: “Marcel!” di Jasmine Trinca (che ringrazia con un video) vince il Premio della Giuria come Miglior Film e “L’ombra del giorno” di Giuseppe Piccioni riceve il Premio del Pubblico. La Festa do Cinema Italiano 2023 appena conclusasi nella capitale, dopo aver accolto più di 12.000 spettatori, tra film ed eventi collaterali, proseguirà la sua programmazione in altre città del Portogallo. Per info: www.festadocinemaitaliano.com

TONI SERVILLO PROTAGONISTA DA FESTA DO CINEMA ITALIANO                                                  Com “La Stranezza” de Roberto Andò encerra em Lisboa a 16ª edição

No dia 6 de Abril realizou-se em Lisboa a noite final da 16ª Edição da Festa do Cinema Italiano, com o público do grande evento a lotar a Sala Manoel de Oliveira no Cinema São Jorge, onde foi projetado o filme” La Stranezza – A Estranha Comédia da Vida” de Roberto Andò, com a presença de Toni Servillo, protagonista do filme e estrela em destaque durante todo o festival. Nesta noite foram também anunciados os filmes vencedores desta edição: “Marcel” de Jasmine Trinca ( que agradece com um vídeo) vence o Prémio do Júri como Melhor Filme e  “L’ombra del giorno” de Giuseppe Piccioni recebe o Prémio do Público. A Festa do Cinema Italiano 2023 termina na capital, após receber mais de 12.000 espectadores, entre filmes e eventos colaterais, e prossegue a sua programação em outras cidades de Portugal. Para informações: www.festadocinemaitaliano.com

Giovanni Cavaliere e Sandra Gomes

Share
sergio-leone

SERGIO LEONE – L’ITALIANO CHE INVENTO’ l’AMERICA

Il documentario omaggia con “amore” il genio creativo del grande regista.

Proiettato a Lisbona in occasione della 16a edizione della Festa do Cinema Italiano, il documentario di Francesco Zippel omaggia, tra vita artistica e privata, una delle figure più importanti e avveniristiche del cinema italiano nel mondo. Icone di Hollywood, collaboratori, amici di lunga data e i familiari più stretti si riuniscono per parlare dell’impareggiabile eredità di Sergio Leone: Dario Argento, Robert De Niro, Clint Eastwood, Ennio Morricone, Martin Scorsese, Steven Spielberg, Quentin Tarantino, Giuseppe Tornatore, Carlo Verdone e tanti altri rendono omaggio al regista pioniere e creatore del genere noto come spaghetti-western nonché di “C’era una volta in America” il suo ultimo e tanto desiderato capolavoro. Il tutto arricchito da preziosi filmati d’archivio della Cineteca di Bologna, testimoni del viaggio di un cineasta visionario che ha contribuito a cambiare la settima arte ispirando anche le nuove generazioni. Assolutamente da vedere e fino alla fine dei “titoli di coda” dove il regista del documentario, intervenuto personalmente alla proiezione, ha riservato una sorpresa… Per info sul programma del festival: https://festadocinemaitaliano.com/filmes-por-seccao

SERGIO LEONE  -  O ITALIANO QUE INVENTOU A AMÉRICA                                                                  O documentário homenageia com “amor”, o génio criativo do grande realizador.

Projectado em Lisboa por ocasião da 16ª edição da Festa do Cinema Italiano, o documentário de Francesco Zippel, homenageia, entre vida artística e privada, uma das figuras mais importantes e futuristas do cinema italiano no mundo. Ícones de Hollywood, colaboradores, amigos de longa data e familiares próximos reúnem-se para falar do incomparável legado de Sergio Leone: Dario Argento, Robert De Niro, Clint Eastwood, Ennio Morricone, Martin Scorsese, Steven Spielberg, Quentin Tarantino, Giuseppe Tornatore, Carlo Verdone entre tantos outros prestam homenagem ao realizador pioneiro e criador do género conhecido como spaghetti-western, bem como de ” Era uma vez na América” a sua última e muito desejada obra-prima. Tudo enriquecido com preciosas filmagens de arquivo da Cinemateca de Bolonha , testemunhos da viagem de um cineasta visionário que contribuiu para mudar a sétima arte, inspirando também as novas gerações. Absolutamente de ver até ao fim dos créditos finais, onde o diretor do documentário, que esteve presente na exibição , reservou uma surpresa… Para informações sobre o programa do Festival: https://festadocinemaitaliano.com/filmes-por-seccao

Giovanni Cavaliere e Sandra Gomes

Share